lunedì 17 gennaio 2011

Tradizione e modernità









di Mario Ferrari
Photo Massimiliano De Meo

Frutto della ricerca di Franco Purini e Laura Thermes, San Giovanni Battista
è raccolto al centro di un quartiere nella periferia di Lecce. Quattro grandi pilastri
sorreggono il prisma in intonaco della chiesa, intagliato nella parte superiore
e “intaccato” sul fronte da un volume in pietra che, recuperando la tradizione del
nartece, costituisce l’accesso. L’austera e possente aula è affiancata dalla cappella
feriale che raccoglie e riporta ad una scala “domestica” l’incredibile spazio della
chiesa principale. A questa si accosta un secondo edificio destinato alla catechesi
che, raccogliendosi intorno alla chiesa, ritaglia un cortile pavimentato dal suggestivo
effetto. Proprio in questi raffinati luoghi l’architettura sembra trarre l’energia che,
percorrendo gli assolati muri bianchi ed i cortili seminati di ulivi, si materializza
nel campanile: metafisico omaggio al moderno, coronamento di un racconto
architettonico, luogo di discontinuità e al tempo stesso di continuità con l’ambiente
circostante.


02_09

Condividi

http://labs.ebuzzing.it